Vodka Sour | Tutto quello che devi sapere sul celebre Vodka Cocktail

Il Vodka Sour è un sour cocktail a base di vodka dal sapore morbido e fresco, molto apprezzato come drink after dinner

Origine del Vodka Sour 

Sour cocktail a base di vodka

Come spesso succede nel mondo della mixology, anche il Vodka Sour nasce da una variante. In questo caso si tratta della variante più fresca e vellutata del Whiskey Sour, che sostituisce il whiskey americano con la vodka di origine russa.

Il Vodka sour rientra nell’ambito delle variazioni dette “twist”, ossia quelle che modificano drink esistenti e già molto apprezzati con l’obiettivo di replicare il successo.

Bisogna però dire che questo cocktail con vodka non è rimasto una semplice alternativa alla versione tradizionale del sour, ma ha conquistato le luci della ribalta fino a diventare uno tra i sour cocktail più apprezzati.

Visto che il Vodka Sour nasce come variante di un drink americano, per capire l’unicità di questo cocktail after dinner occorre conoscere un po’ la storia dei sour

Che cos’è un sour cocktail?

Se il punch è riconosciuto come uno dei primi cocktail (come abbiamo visto in questo articolo), molti lo identificano anche come il predecessore dei sour, una famiglia di drink dalle origini antiche. I cocktail sour originali combinano:

  • una base di spirito, 
  • una parte dolce (zucchero)
  • una parte acida (agrumi)
  • un’aggiunta di acqua. 

Già presenti nella prima edizione del mitico “Bartender's Guide” di Jerry Thomas -  il padre capostipite del concetto di barman -  i sour originali non prevedevano l’aggiunta dell’ingrediente che oggi li rende così apprezzati da chi li ordina: l’aggiunta di qualche goccia di albume d’uovo

L’albume, infatti, entra a far parte della ricetta dei sour cocktails solo nel 1922 per merito di Robert Vermeire, che intuisce l’importanza di questo ingrediente per aggiungere una componente morbida e cremosa che riequilibri il rapporto tra dolcezza e acidità.

“Few drops of egg white improve all Sours.” 

(Robert Vermeire)

Vodka Sour: ricetta per una schiuma perfetta

Barman prepara un vodka sour

Ingredienti

  • 50 ml Vodka 
  • 30 ml succo di limone spremuto fresco
  • 20 ml sciroppo di zucchero
  • 10 ml albume d’uovo pastorizzato
  • Ghiaccio

Strumenti

Preparazione

  1. Il Vodka Sour è un drink che va shakerato. Un’ottima tecnica da applicare quando si prepara un sour è la Dry Shake, ossia shakerare un drink liscio, senza ghiaccio, prima di shakerare con il ghiaccio.
    Per un risultato ottimo in tempi più rapidi potete sostituire la Dry Shake con l’utilizzo di un aerolatte o di un mixer, prima di shakerare il drink con il ghiaccio.

  2. Passaggio successivo: è il momento di shakerare con il ghiaccio, facendo movimenti ampi per favorire l’ingresso di aria e creare una bella schiuma compatta.

  3. Una volta terminata la shakerata dovete immediatamente filtrare il drink in un bicchiere da Old-Fashioned. È importante farlo subito perché altrimenti la schiuma si dissolve e il drink si appiattisce.

  4. Per filtrare: Utilizzate la tecnica double-stain: prima utilizzate lo stainer, poi con un colino conico. Questa tecnica è l’ideale per creare una schiuma fine e morbida.

  5. Come ultimo accorgimento, togliete il leggero odore di albume con un twist di limone o arancia, oppure spruzzando leggermente con un’acqua aromatica agli agrumi.

Se siete vegani, oppure non vi piace l’idea di usare l’albume d’uovo nel vostro cocktail alla vodka, potete utilizzare come alternativa dell'aquafaba, che non è altro che acqua di cottura di legumi.

Vodka Sour in busta Spirito Cocktails

Vuoi gustare un Vodka Sour eccezionale ma più facile e veloce da preparare? Prova la nostra versione artigianale in busta monoporzione. Basta solo del ghiaccio.

Assaggia il Vodka Sour Spirito Cocktails!


Riferimenti


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati