Celebriamo il World Gin Day

Celebriamo il World Gin Day

Il secondo sabato di Giugno si celebra il “World Gin Day”, appuntamento nato nel 2009 con l’idea di riunire tutti gli appassionati e celebrare uno dei distillati più apprezzati al mondo.

Considerato alle origini un elisir "terapeutico", veniva prodotto dai monaci all’interno di orti botanici, con lo scopo di trasmettere le proprietà mediche del ginepro, e di renderlo una “medicina” facilmente trasportabile e utilizzabile per tutto l’anno. 

Le prime tracce del gin risalgono proprio ai monasteri benedettini del sud Italia, presso la scuola medica salernitana.

La sua formulazione poi è stata rivista nei Paesi Bassi nella metà del Seicento, dove Francisco Della Boe, medico dell’Università di Leida, era alla ricerca di un rimedio per la cura dei soldati olandesi che si ammalavano di febbre nelle Indie.

Dall'Olanda il gin si diffuse sempre più in Inghilterra dove raggiunse l'apice dello sviluppo anche grazie al fatto che Guglielmo III di Orange, nel 1690, vietò l'importazione di distillati stranieri, primo fra tutti il cognac degli acerrimi nemici francesi, favorendo così l'utilizzo delle eccedenze di cereali per la produzione di alcool da destinare alle distillerie di gin. 

La popolarità del gin crebbe a tal punto che, nel 1720, una famiglia londinese su quattro iniziò a produrre il proprio, tanto da obbligare il parlamento britannico a varare una serie di leggi per limitarne il consumo.

La svolta finale arrivò il 28 maggio 1858 quando Erasmus Bond brevettò un "tonico liquido addizionato d'aria", oggi chiamato acqua tonica. 

Nascerà così il leggendario Gin Tonic, che cambierà la storia della mixology.

Il Gin by Spirito Cocktails

Il gin utilizzato da Spirito Cocktails è un dry gin artigianale italiano frutto di oltre 70 anni di esperienza, distillato a vapore (o a corrente di vapore), applicando quello che è considerato il metodo migliore per ottenere un distillato di alta qualità, facilmente controllabile ed estremamente puro.

Il flusso di acqua calda, infatti, attraversa elementi organici come erbe, radici, bacche e frutti, estraendo gli oli essenziali per aromatizzare il gin in maniera del tutto naturale.

Questo distillato è preparato solo con puro alcol di frumento e una selezione di spezie ed erbe botaniche estremamente ricercate, tra cui ginepro, cardamomo, liquirizia, pepe cubebe e bergamotto.

Abbinandolo a un delizioso mix di purea di mango fresco, liquore al lychees dai sentori floreali, sciroppo di zenzero e succo di lime nasce Gin Sensation, un signature drink pronto da bere, realizzato dal mixologist Cristian Manassi, ispirato al gusto esotico dei tiki cocktails polinesiani.

Questo cocktail ha stupito Sommelier e Chef di fama mondiale, tanto da aggiudicarsi due premi: il Superior Taste Award, un premio che certifica i prodotti che eccellono per caratteristiche sensoriali, aspetto visivo, olfatto, gusto e consistenza e il Bellavita Awards di Londra!

Altro cocktail degno di nota a base gin è sicuramente il Negroni, Il re dell’aperitivo italiano! Un piccolo capolavoro ready-to-drink dal gusto intenso e aromatico. Selezionato bitter dal colore rubino e un vermouth rosso artigianale profumato di erbe e spezie.


Post più vecchio