ABOUT

Spirito è un brand italiano che propone una linea di cocktail, realizzati e miscelati artigianalmente a Milano, pronti da bere: basta solo aggiungere il ghiaccio. Siamo arrivati sul mercato dopo aver fatto tanta ricerca per avere delle ricette di eccellenza, avendo due concetti cardine a farci da guida: materie prime di alta qualità e «Made in Italy».
Infatti, dietro gli ingredienti che compongono un cocktail c’è un mondo di sapori, sensazioni e sfumature impercettibili. Per questo abbiamo deciso di non utilizzare nessun prodotto alcolico industriale, fornendo invece carta bianca ai nostri master blenders per cercare il giusto ingrediente in grado di armonizzare i sapori e offrire un gusto pieno al palato.
Per goderne, bastano tre semplici gesti: shake, pour and taste.

LA NOSTRA FILOSOFIA

I nostri prodotti sono tutti ispirati all’immenso patrimonio artistico, storico e culturale che contraddistingue la nostra penisola. Le città, sia le capitali che i piccoli borghi italiani, quelle che compongono le tappe insostituibili di quel Grand Tour che ha forgiato intellettuali e nobili in tutta Europa per secoli, sono fonti di ispirazione per il nostro brand. La sostanza è anche forma:  studiamo le conoscenze e il know-how che trovano contaminazioni nella bellezza e nelle arti.

Lo SPIRITO del bien vivre e di godere dei propri momenti.

perche' spirito

La parola “spirito” può significare molte cose. Avere spirito, affrontare le cose con spirito. Ma quando si tratta di bere lo spirito è sinonimo di liquore e tre sono le teorie del perché il liquore, o distillato abbia preso proprio questo nome.

Una teoria risale ad Aristotele che scrisse del processo di distillazione nel 327 a.C e pensava che bere una birra o un vino distillato mettesse degli “spiriti” nel corpo del bevitore.

Un’altra teoria risale ai tempi biblici: i “primi spettatori di Pentecoste hanno scambiato gli effetti dello Spirito Santo sui discepoli come intossicazione da troppo vino novello".

La terza spiegazione, risale proprio all’inizio della distillazione: Gli alchimisti in Medio Oriente furono i primi a dominare il processo. Stavano cercando di creare elisir medici. E loro stessi descrissero la distillazione come, la raccolta del vapore facendo così fuoriuscire lo “spirito” dalla materia. In altre parole, lo spirito del liquore sta lasciando il liquido a base alcolica inferiore, per poi ridiscendere in una forma più pura da bere. Quindi stiamo bevendo lo spirito del liquido fermentato.

E così SPIRITO è il nostro modo di proporre una nuova forma a ingredienti e miscele note, ma è anche il nuovo spirito, quello rinnovato di un salotto tipicamente Italiano che non vive di nostalgia e Amarcord, ma che si caratterizza invece per la voglia di osare, di godere, di gustare la vita.