Come preparare i 10 cocktails più bevuti nel 2020

In alto i tumbler! Oggi brindiamo ai dieci cocktails più apprezzati e ordinati nel 2020

Anche quest’anno, la rivista Drinks International ha stilato la classifica dei drink più ordinati al mondo. Una lista ricca di spunti interessanti per assaggiare nuovi sapori e approfondire la conoscenza dei grandi classici del bere.

Parliamo dei cocktail più amati, quelli ai quali proprio non possiamo rinunciare e che ci aiutano a staccare dopo una stressante giornata di lavoro, oppure a celebrare il venerdì sera con gli amici. Del resto lo sappiamo bene, il momento del cocktail serale, che sia rilassante e contemplativo o allegro e festoso, è ormai irrinunciabile e fa sempre più tendenza. 

Grazie all’ampliarsi dell’offerta ready-to-drink, nel 2020 è ormai possibile bere il proprio Daiquiri, Negroni, Margarita o Whiskey cocktail preferito nella comodità di casa propria. Seduti in poltrona con un buon libro, oppure al tavolo da pranzo, circondati da amici. La qualità di questi drink artigianali è ormai talmente alta da fare invidia anche al più affermato cocktail bar

Per non parlare della moda dell’abbinamento cocktail-food! Quest’anno come non mai abbiamo voluto unire i nostri piatti preferiti al buon bere, con pairing intriganti che fanno gola a un pubblico sempre più ampio di foodies.

Le possibilità sono infinite...ma torniamo a noi. Vediamo quali sono le ricette, gli abbinamenti e alcune curiosità sui dieci cocktails più amati e bevuti del 2020.

I 10 cocktails del 2020: ricette, ingredienti, curiosità

  1. Aperol Spritz

aperol spritz

Al numero dieci della nostra classifica abbiamo l’Aperol Spritz, che perde un punto rispetto allo scorso anno ma resta tra i top 10. 

Classico aperitivo di origine italiana, la sua invenzione risale al lombardo-veneto, in seguito alla dominazione austriaca. Il termine tedesco “spritz” (spruzzare) si riferisce infatti al tocco di seltz (un tempo era acqua frizzante) che aggiungevano gli austriaci al vino italiano locale. Inutile dire che, con l'invenzione dell’Aperol negli anni ‘20, questo drink arancione sia diventato una vera icona.

Ingredienti

  • 6 cl Prosecco
  • 4 cl Aperol
  • Splash di Soda water

Preparazione

Mettere tutti gli ingredienti in un bicchiere da vino o un tumbler pieno di ghiaccio e mescolare delicatamente.Nota: esistono altre versioni dello Spritz che utilizzano Campari, Cynar o Select al posto di Aperol.

Garnish
Guarnire con una fetta d'arancia.

  1. Mojito

mojito

Questo cocktail cubano è sempre tra i preferiti in assoluto, non solo in estate o in spiagge tropicali. Il classico Mojito si beve con piacere dall’aperitivo a notte fonda, anche a cena, accompagnato da pietanze speziate. Una rinfrescante combinazione di rum bianco, menta fresca, zucchero di canna grezzo, lime e soda. Per preparare un Mojito cocktail degno di Hemingway servono:

Ingredienti

  • 45 ml rum bianco cubano
  • 20 ml  succo di lime fresco
  • 6 foglie di menta
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • Soda

Preparazione

Mescolare le foglie di menta con lo zucchero e il succo di lime. Aggiungere una spruzzata di soda e riempire il bicchiere di ghiaccio. Versare il rum e completare con la soda. Mescolare leggermente il drink per amalgamare tutti gli ingredienti.

Garnish

Guarnire con rametti di menta e una fettina di lime fresco.

  1. Manhattan

manhattan

Stiloso e sofisticato, Il Manhattan cocktail è un drink di gran classe, adatto a tutte le occasioni. Onnipresente nei film e nelle serie tv americane, questo cocktail ha un’origine incerta, avvolta da leggende e mistero. L’unica cosa sicura è che il Manhattan ha visto la luce verso la fine dell’ottocento a New York e tutt’oggi porta con sé l’aura glamour della città a ogni sorso. Per prepararlo al meglio, la ricetta IBA recita:

Ingredienti

  • 50 ml di Rye Whisky
  • 20 ml di vermouth rosso dolce
  • 1 pizzico di angostura 

Preparazione

Versare tutti gli ingredienti nel mixing glass con cubetti di ghiaccio. Mescolare bene. Filtrare in una coppetta da cocktail fredda.

Garnish

Guarnire con una ciliegina al maraschino.

  1. Margarita 

margarita

Assaggia il Margarita Spirito Cocktails!

Nonostante nella classifica di quest’anno il Tommy’s Margarita e il Margarita cocktail classico si siano spartiti i voti, questo drink dallo spirito messicano passa dall’ottava alla settima posizione. 

L’ingrediente principe del Margarita è la Tequila, un distillato ottenuto dalla fermentazione e distillazione della parte centrale dell’Agave messicana (la migliore qualità utilizza 100% Agave blu).  Per prepararlo al meglio occorrono:

Ingredienti

  • 50 ml di Tequila 100% Agave
  • 20 ml Triple Sec
  • 15 ml di succo di lime appena spremuto

Preparazione

Aggiungere tutti gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio. Shakerare e filtrare in una coppetta da cocktail ghiacciata.

Garnish

Da non dimenticare: intingere il bordo del bicchiere nel sale per creare la tipica crusta. 

  1. Espresso Martini

espresso-martini

Scopri l’Espresso Martini Spirito Cocktails!

L'Espresso Martini è una vera coccola vellutata con il kick della vodka, da sorseggiare con calma al posto del solito caffè. Questo cocktail - ormai un classico moderno - nasce a Londra alla fine degli anni '80, quando Dick Bradsell fu avvicinato da una giovane donna che, con una richiesta piuttosto esplicita, ordinò un drink per “svegliarsi”. 

Da quel momento il cocktail guadagna ogni anno più consensi. Specialmente perché è così delizioso che, se si ama il caffè di giorno, non si può non amare l’Espresso Martini di notte!

Ingredienti

  • 50 ml di vodka
  • 30 ml liquore al caffè
  • 10 ml di sciroppo di zucchero
  • 1 espresso forte

Preparazione

Versare tutti gli ingredienti nello shaker e shakerare bene con ghiaccio. Filtrare il tutto in una coppetta da cocktail fredda.

Garnish

Nessuna, ma c’è chi aggiunge dei chicchi di caffè sulla superficie.

  1. Whiskey Sour

whiskey sour

Assaggia il Whiskey Sour Spirito!

Tra i più classici dopo cena a base di bourbon whiskey, il Whiskey Sour è sceso di una posizione rispetto allo scorso anno, ma si mantiene ben saldo tra i primi cinque drink più richiesti.

I “sour” sono una famiglia di cocktails dalle regole ben precise. Presentano infatti una base di distillato (in questo caso, whiskey), una dose di zucchero (qui sostituito dallo sciroppo di zucchero), succo fresco di limone e albumina, per ottenere una texture molto morbida e setosa. Ecco come preparare in poche mosse un Whiskey Sour con i fiocchi:

Ingredienti
  • 45 ml di bourbon whisky
  • 25 ml di succo di limone fresco
  • 20 ml di sciroppo di zucchero
  • 20 ml di albume d’uovo (opzionale)
Preparazione

Versare tutti gli ingredienti in uno shaker pieno di ghiaccio. Agitare bene. Filtrare in una coppa. Se servito "on the rocks", filtrare tutti gli ingredienti in un tumbler riempito di ghiaccio. Note: se si utilizza l'albume, agitare più energicamente così da rilasciare e incorporare la schiuma dell'albume.

Garnish

Guarnire con mezza fetta d'arancia e una ciliegina al maraschino, aggiungendo a piacere una scorzetta d'arancia.

  1. Dry Martini

dry martini

Il Dry Martini è un drink semplice ed elegante, apprezzatissimo dagli appassionati di gin. Quest’anno sfiora il podio guadagnando ben due posizioni in classifica. 

Solitamente, il Dry Martini si accompagna con olive verdi. Consigliamo in questo caso di scegliere le varietà più carnose, con un buon bilanciamento in termini di dolcezza, sapidità e acidità (quelle di Santa Caterina o Nocellara del Belice sono perfette).

Ingredienti

  • 60 ml di gin
  • 10 ml di vermut secco

Preparazione

Versare gli ingredienti nel mixing glass insieme ai cubetti di ghiaccio. Mescolare bene. Filtrare in una coppetta da cocktail Martini ghiacciata.

Garnish

Spremere l’aroma della scorza di limone sulla bevanda oppure guarnire con delle olive.

  1. Daiquiri

daiquiri

Prova il Daiquiri Spirito Cocktails!

Alla terza posizione tra i cocktails più amati quest’anno troviamo un drink a base di rum: il Daiquiri.

Cocktail dalle origini caraibiche, il Daiquiri ha un sapore fresco e delicato, molto apprezzato dall’aperitivo in poi. Si presta molto bene per accompagnare le calde serate estive, viste le proprietà dissetanti date dal succo di lime fresco.

Preparare un perfetto Daiquiri sembra semplice, ma bisogna prestare una certa  attenzione alle dosi degli ingredienti e al bicchiere, che deve essere freddo ghiacciato.

Ingredienti

  • 60 ml rum cubano bianco
  • 20 ml di succo di lime fresco
  • 2 cucchiai da bar di zucchero superfino

Preparazione

Aggiungere tutti gli ingredienti in uno shaker. Mescolare bene per sciogliere lo zucchero, aggiungere ghiaccio e agitare. Infine, filtrare in una coppetta da cocktail fredda.

Garnish

Nessuna in particolare.

  1. Negroni

negroni

Assaggia il Negroni Spirito Cocktails!

A vincere la medaglia d’argento quest’anno troviamo l’orgoglio dell’aperitivo all’italiana. Il Negroni cocktail!

Per il sesto anno consecutivo, questo cocktail rubino si aggiudica il secondo posto in classifica, risultando tra i primi tre drink serviti nel 42% dei bar intervistati. Forse anche perché è uno dei cocktail più semplici da preparare, visto che combina una dose di bitter, una di vermouth dolce e una di gin

Ingredienti

  • 30 ml gin
  • 30 ml di bitter
  • 30 ml di vermouth rosso dolce

Preparazione

Versare tutti gli ingredienti direttamente in un tumbler freddo e pieno di ghiaccio, mescolando delicatamente.

Garnish

Guarnire con mezza fetta d'arancia.

  1. Old Fashioned

old fashioned

Scopri l’Old Fashioned Spirito Cocktail!

In prima posizione per il sesto anno di fila, il re dei cocktails, l’Old Fashioned

Questa icona americana senza tempo è ancora sulla cresta dell’onda in fatto di popolarità. Circa il 35% dei bar intervistati, infatti, ha classificato questo whiskey cocktail come il più venduto, a conferma del fatto che i grandi classici sono in un vero e proprio momento d’oro.

Sorseggiare un Old Fashioned dopo cena è sempre stato cool, ma berlo a pasto è la tendenza del momento. Questo drink si presta benissimo ad abbinamenti con portate a base di carne rossa, pesce affumicato o alla griglia e piatti ricchi come lasagne e arrosti.

Ingredienti

  • 45 ml di bourbon o rye whiskey
  • 1 zolletta di zucchero
  • Poche gocce di angostura
  • Poche gocce di acqua naturale

Preparazione

Mettere la zolletta di zucchero in un tumbler e saturare con l’angostura, aggiungendo anche qualche goccia di acqua naturale. Pestare la zolletta finché il composto non si scioglie. Riempire poi il bicchiere con cubetti di ghiaccio e aggiungere il whiskey. Infine, mescolare delicatamente.

Garnish

Guarnire il tumbler con fetta o una scorza d'arancia e una ciliegina al maraschino.

 

 

Riferimenti


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati