Come Organizzare un Brunch in Casa | Idee, Cocktails, Ricette

Dopo aver letto questo articolo capirai perché il brunch sta diventando il nuovo happy hour.

Ti sembra impossibile? Con le restrizioni di questo periodo, sempre più persone hanno iniziato a organizzare degli allegri brunch in casa per godersi le ore luminose del mattino gustando delle ricette sfiziose e uno (o due) cocktail in compagnia.

Prima di mostrarti le ricette e gli ingredienti da abbinare ai più gustosi cocktail per brunch, scopriamo da dove deriva questa meravigliosa tradizione.

Brunch: significato

Pancake per una colazione domenicale

Perché si dice “brunch”? 

Il termine “brunch” potrebbe essere tradotto in italiano con qualcosa come “cola-pranzo”. In effetti...suona molto meglio in inglese! La parola nasce dall’unione delle due termini inglesi:

  • Breakfast (colazione);
  • Lunch (pranzo).

L’abitudine del brunch domenicale è nata in Inghilterra alla fine del 19° secolo ed è diventata popolare negli Stati Uniti a partire dagli anni '30. Si tratta di un pasto rilassato e gioviale, tipico della domenica, che segue i festeggiamenti del sabato sera mescolando gli elementi caratteristici della colazione e del pranzo. 

Quando si fa il brunch? 

Tipicamente, il brunch viene servito la domenica mattina tra le 9.00 e le 13.00 e, di solito, prende la forma di un allegro buffet innaffiato da ottimi cocktail o vini leggeri.

Dove fare il brunch?

Ormai anche in Italia tantissimi bar, hotel e ristoranti si sono attrezzati per servire questa lunga colazione domenicale. 

Secondo noi, però, l’opzione più piacevole e rilassante resta preparare il brunch in casa, magari in terrazzo, se fa bello, approfittando di un’occasione un po’ diversa dal solito per invitare amici e parenti. 

Vediamo allora alcune idee utili per mettere in tavola un perfetto brunch domenicale, dal cibo ai brunch drink.

Brunch: idee e consigli utili

Come si prepara un brunch a casa?

St. Germain Hugo cocktail

Ospitare un brunch a casa propria è un’esperienza divertente e piacevole, resa ancora più semplice da alcuni preziosi consigli salva-tempo:

  1. Investi in una bella alzatina, dei fiori, qualche ciotola particolare e dei tovaglioli colorati per dare un tocco di creatività alla tavola.

  2. Prepara  i piatti, le posate, le ciotole, il ghiaccio per i cocktail e le decorazioni già la sera prima, così avrai tutto il tempo di prepararti per l’arrivo degli ospiti.

  3. Lo stesso vale per i piatti freddi del tuo brunch menu: se vuoi servire sandwich, dolci o insalate, preparali già il giorno prima e lasciarli in frigo per la notte.

  4. Non aver paura di delegare! Il brunch è anche un’occasione per rilassarsi: non farti problemi a chiedere alla tua amica di preparare quella quiche così buona o di togliere il pane dal forno.

Idee di ricette per un brunch menu

Uova e toast per il brunch a casa

  • Le uova sono l’alimento base del brunch. In camicia, strapazzate, bollite o fritte, forniscono la base per molti piatti del brunch e sono semplicissime da preparare. Per esempio, prova ad abbinare delle sofficissime uova strapazzate con il salmone affumicato oppure un bel toast con uova in camicia e asparagi.
  • Un altro classico è l’avocado, che può essere servito in una morbida crema guacamole da spalmare sul pane fatto in casa oppure a fettine, in una fresca insalata con i gamberetti.

  • Tra i cibi da brunch non possono mancare i pancakes, da abbinare sia a ingredienti salati (formaggio fresco, bacon), sia a composte di frutta fresca, miele o yogurt.

  • Quiche, torte salate e dolci, completano il menù e possono tranquillamente essere consumate anche il giorno dopo. Sempre che avanzino!

Cocktails per il brunch

Puccini cocktail

Cosa c’è di meglio di un cocktail per far passare l’hangover del sabato sera? 

Tra i classici brunch cocktail da realizzare a casa ci sono:

  • Bloody Mary (e i suoi twist): a base di succo di pomodoro condito e vodka, è la bevanda ideale per esaltare le ricette salate con note sapide e piccanti.

  • Morning glory Fizz: aspro e aromatico, questo drink è considerato un vero e proprio tonico post sbornia da abbinare ai piatti più ricchi, per rinfrescare la bocca.

  • Mimosa: forse il brunch cocktail più iconico. Leggero ed effervescente, è facilissimo da preparare: per la versione classica, infatti, basta mixare prosecco e succo d’arancia.

  • Bellini, Rossini, Puccini: sparkling cocktail leggeri e frizzanti a base di frutta sono ottimi all’ora del brunch, specialmente per accompagnare gli assaggi dolci.

  • Garibaldi: un cocktail italiano a base di Campari e spremuta d’arancia da servire con abbondante ghiaccio.

  • St.Germain Hugo: per i più trendy, un cocktail profumato a base di liquore St.germain con fiori di sambuco freschi, prosecco, soda e garnish di menta fresca.

L’idea in più

Moscow Mule in busta ordinabile online a domicilio

Se il tempo stringe o non hai voglia di acquistare tante bottiglie, puoi sempre ordinare online degli ottimi cocktail pronti da bere!

Per dare un tocco fresco e aromatico al tuo brunch, prova il Moscow Mule artigianale di Spirito Cocktails. Una miscela perfetta di vodka italiana purissima, succo fresco di lime e infuso di zenzero piccante. 

Ti basterà shakerare la bustina, aggiungere del ghiaccio al bicchiere, guarnire con una fetta di lime e il gioco è fatto!


Prova il Moscow Mule Spirito Cocktails


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati